Tipico biscotto natalizio del senese, leggenda narra che furono introdotti in terra toscana dal cavaliere Ricciardetto Della Gherardesca che li portò, al ritorno dalle crociate, nel suo castello vicino a Volterra. La pasta è di tipo marzapane, arricchita con canditi e vaniglia. Da tradizione si consumano con vini da dessert, in particolare con Moscadello di Montalcino Vendemmia Tardiva e con Vin santo toscano.